Roberto Saviano, In mare non esistono taxi

92C81E86-DFAF-4E74-A389-1CE25E4D9BFC 515E2783-4F5F-4EE8-90D3-63A536E16E64

L’incontro con Roberto Saviano che si è tenuto in Sala Oro per noi è stata una delle esperienze più belle all’interno del Salone. Con la gioia di poter finalmente sentire la testimonianza di uno dei nostri autori preferiti, ci siamo emozionate nel sentirlo parlare del suo ultimo libro “In Mare Non Esistono Taxi”, che tratta a fondo del tema dell’immigrazione, soffermandosi sugli imbarchi e sbarchi via mare. Con la partecipazione di una rappresentante di Medici senza frontiere, Claudia Lodesani, e un testimone diretto, Lamin Sidi Mamman, attraverso immagini abbastanza dure e piene di realismo, ci hanno ricordato che, indipendentemente da razza, colore, sesso o appartenenza sociale, siamo tutti uomini e tutti abbiamo il diritto di essere trattati da esseri umani. L’immigrazione non va vista come qualcosa di negativo, ma di innovativo. Hanno parlato ampiamente del problema dei campi di detenzione in Libia, dove le persone che non riescono a scappare vengono rinchiuse e per liberarle i familiari devono pagare. Un mondo così proiettato verso un futuro comune non può e non deve lasciarsi abbagliare dal fenomeno della non curanza mondiale difronte all’empatia. 

Claudia Veneziano 3BS e Aurora Russo 3AS

Precedente Idda di Michela Marzano